Cosa fare d’inverno a Comacchio e nelle zone limitrofe

La bellezza ed il fascino delle terre emiliano romagnole nella stagione invernale: scoprile insieme a noi


/ Blog / Cosa fare d’inverno a Comacchio e nelle zone limitrofe
29/11/2019 - 31/03/2020


L’inverno è alle porte, le giornate si fanno più fredde e brevi e, come in tutta la Riviera Adriatica, cala un velo di nebbia che nasconde il nostro splendido mare e i nostri meravigliosi paesaggi ammantandoli di un fascino etereo.
Se in primavera il paesaggio torna a risplendere grazie al risveglio della natura, è proprio durante l’inverno che puoi vivere Comacchio e le zone limitrofe del basso ferrarese avvolto in un’atmosfera unica e quasi surreale.
Campi e pinete scintillano di rugiada e la luce tenue, con le sue sfumature pastello, evoca una pace che ricorda la storia di questi luoghi. Nelle città, nei borghi e nei paesi, gli edifici appaiono d’improvviso, dissipando le foschie e lasciandoci stupefatti.

Cosa fare, quindi, d’inverno per incontrare queste atmosfere magiche?
Seguici per scoprirlo… ti faremo innamorare dei Lidi Ferraresi anche in inverno!

Per chi ama la storia, l’arte e la cultura, di sicuro interesse sono:
- L’Abbazia di Pomposa a pochi km dai Lidi Ferraresi, antico monastero benedettino con il suo suggestivo campanile
- Il Museo del Delta Antico di Comacchio, che illustra l’evoluzione del territorio e degli insediamenti umani che hanno caratterizzato la storia dell’antico delta del Po
- La Casa Museo Remo Brindisi – Arte & Design del Novecento, a Lido di Spina, moderna struttura nel verde della pineta a pochi passi dalla spiaggia, manifesto dell'integrazione delle arti – architettura, scultura, pittura, design
- Gli storici Ponti di Comacchio quali Trepponti, Ponte di San Pietro, Ponte del Carmine, Ponte degli Sbirri, che simboleggiano la città stessa e che costituiscono un suggestivo percorso tra i canali per scoprirne il fascino antico
- Le Chiese di Comacchio, come ad esempio la Chiesa del Carmine, la Chiesa del Rosario, la Chiesa del Suffragio, il Duomo di San Cassiano, visitabili percorrendo i viali acciottolati del centro storico
- La Manifattura dei Marinati di Comacchio, che rappresenta un importante stralcio della storia di Comacchio, avendo riavviato l'intero ciclo di lavorazione delle anguille e delle acquadelle.

Spostandoci di pochi km da Comacchio, oltrepassando spazi vallivi, canneti e specchi d’acqua, possiamo raggiungere la storica città di Ferrara, con i suoi monumenti, chiese, cattedrali, musei e con la sua atmosfera peculiare che pervade gli stretti vicoli di pietra del centro.

Cosa vedere a Ferrara? Scopriamolo insieme nel dettaglio nei prossimi articoli, anticipando che non potrete rinunciare ad una visita al Castello Estense, con il Museo annesso, alla chiesa del Gesù ed a quella di San Giorgio, tra le tante.
Inoltre, Troverete numerosi ed interessanti musei, tra cui il museo d'Arte Moderna e Contemporanea "Filippo De Pisis", il museo della Cattedrale e di Palazzo Schifanoia e molti altri.

Sempre ad un tiro di schioppo dai nostri amati Lidi, uscendo dalla provincia di Ferrara, scoprirete, distesa nelle pianure romagnole, la splendida Ravenna, capitale dei mosaici bizantini, cittadina straordinaria che attira ogni anno turisti e appassionati d’arte da tutto il mondo.
Anche qui, gli spunti di interesse sono numerosi. Non può mancare una visita al Mausoleo di Galla Placidia, alla Basilica di San Vitale, alla Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, al Mausoleo di Teodorico, alla Basilica di Sant'Apollinare in Classe, alla famosa Tomba di Dante e San Francesco, alla domus dei tappeti di pietra.

Ci sono tutti gli ingredienti giusti per stuzzicare la curiosità e per poter affermare senza dubbio che si, Comacchio e le zone limitrofe hanno tutte le carte in regola per suscitare interesse anche in inverno.

Partiamo insieme alla scoperta di tutti questi tesori partendo cominciando dalla splendida Abbazia di Pomposa: sarà la protagonista del nostro prossimo articolo, perciò continuate a seguirci!